Feeds:
Articoli
Commenti

Molte le novità dell’edizione 2010 di VINUM, a partire dal week-end “introduttivo” del 27 e 28 Marzo che, nel palazzo delle mostre e dei congressi di Alba, sarà dedicato al connubio tra la pregiata nocciola “Tonda gentile di Langa” e il Moscato d’Asti, con banchi d’assaggio e di vendita dei produttori di vino e di torrone e dei maestri pasticceri (sabato dalle 15,00 alle 20,00 – domenica dalle 11,00 alle 19,00). VINUM 2010 si caratterizzerà poi nella concentrazione dell’evento in tre spazi distinti, che consentiranno agli enoturisti di vivere il centro storico di Alba con boutique e negozi aperti e allo stesso tempo di apprezzare i vini proposti in spazi dedicati. Tre i palavinum allestiti in città, tre i finesettimana che la coinvolgeranno (17-18 e 24-25 Aprile, 1-2 Maggio, orario 10,00-20,00).

All’interno del palazzo delle mostre e dei congressi i visitatori troveranno La grande enoteca di Langhe e Roero, dove sarà possibile degustare ed acquistare i vini del territorio. Il cortile della Maddalena farà invece da cornice agli appuntamenti golosi. I visitatori avranno due opzioni: biglietto da 12 e da 16 Euro, con carnet minimo di 10 ticket degustazione. I grandi vini del Piemonte saranno protagonisti nel terzo spazio degustazione allestito nei locali della Miroglio fashion di Via Santa Barbara, destinato a un pubblico di veri appassionati e intenditori (qui il costo varia da 35 a 50 euro). Intrecceranno Vinum una serie di iniziative decentrate che vanno dal Mercato della terra in piazza Pertinace (17, 24 Aprile e 1° Maggio) ai tour dei crus di Barbaresco, Treiso e Neive e alla degustazione guidata dei vini degli antichi proposta nel cortile della Maddalena dal Museo Eusebio. Molte le proposte culturali. Incomincerà il pomeriggio di Domenica 28 Marzo il Museo Eusebio con una visita guidata ai luoghi di Alba Pompeia, compresa l’area archeologica romana e medievale di Piazza Risorgimento. La chiesa di San Domenico ospiterà invece dal 17 Aprile al 2 Maggio la mostra L’architettura del vino. Dalla piccola struttura familiare al grande complesso industriale, l’evoluzione storica di questa tipologia sarà approfondita nel convegno Paesaggi e architetture del vino (Sabato 17 Aprile al Teatro Sociale).
Sempre al Teatro sociale la rassegna Jazz divino intreccerà grandi interpreti del jazz italiano con alcuni produttori di fama chiamati a raccontarsi (16,24 Aprile e 1° Maggio).

(tratto da Gazzetta d’Alba del 16 Marzo 2010)

Annunci

Barolo e il suo Castello

Dopo anni di attesa, il cantiere è stato avviato nel 2008, è prevista per il prossimo Giugno l’inaugurazione del nuovo museo dedicato al vino. Allestito nel Castello di Barolo il nuovo Museo porta la firma di François Confino, l’architetto svizzero già ideatore del Museo del Cinema situato nella Mole Antonelliana di Torino; a detta di chi ha avuto la fortuna di visitare il cantiere parla di “una scatola magica che fa restare a bocca aperta”, di un viaggio sensoriale distante anni luce dalle solite e a volte un po’ barbose sale espositive vecchio stile. Pare che il percorso di visita sarà strutturato come un profondo viaggio nella cultura del vino; grazie a un ascensore di cristallo si salirà al terzo piano e poi, attraverso le stanze che furono dimora della Marchesa Juliette Falletti Colbert, si procederà alla scoperta dei misteri e dei miti del vino fino ad arrivare al piano interrato, dove ha già sede l’Enoteca regionale. Giunti nelle antiche Cantine dei Marchesi Falletti, che videro la nascita del “Barolo”, i visitatori prenderanno posto tra i vecchi banchi del Collegio Barolo e saranno interrogati sul viaggio appena concluso da un maestro virtuale; per chi supererà la prova si apriranno le porte del Tempio dell’Enoturista, con degustazioni sensoriali molto speciali.

Per maggiori informazioni: www.barolomuseodelvino.com

 

calice di vino

FRIDAY 6thNOVEMBER
FRIDAY 13th NOVEMBER
FRIDAY 20th NOVEMBER

Three nights with Barolo, the King of Wines

A gourmand and intriguing trip through the Barolos produced in the “capital” town of the King of Wines. This is what the second edition of “A cena con il Barolo di Barolo a Barolo” will offer in the next month of November. On Friday 6th, 13th and 20th twenty-six producers from Barolo will propose their DOCG wines.
Six restaurants in Barolo will be the set of this event: Locanda nel Borgo Antico, Ristorante Brezza, Osteria La Cantinella, Ristorante La Cantinetta, Osteria RossoBarolo, Foresteria Sebaste.

During the first two nights the wines of 13 different producers will be offered at your appreciation. Each restaurant will propose a fixed menu, in which the most typical dishes of the Langhe will pair these precious wines.
On the third night the Barolos of all 26 producers will match a king of the Piedmontese cuisine: the Gran Bollito Misto.
To help a personal evaluation of the wines, every guest will be provided with a report card, also available in a “blind” version: in this case the names of the wines will be revealed only at the end of the dinner, so that your tasting won’t be influenced.

A complimentary technical file of the 2005 vintage and a map of all the crus of Barolo will also be provided.
“The aim of this event – says the president of the municipal tourist board Italo Cabutto – is many-sided. The first goal being the promotion of the public image of the town of Barolo to connoisseurs and newbies. We strongly suggest a walk through the village of Barolo, a land of great wines, prestigious restaurants, but also rich in hidden spots and gorgeous landscapes, where you’ll be able to taste the simplicity of the peaceful countryside. Furthermore, each night will be a unique occasion to taste Barolo in the place where this amazing wine was born and also a good reason to experience (or re-experience) some restaurants that are celebrated well outside Barolo’s boundary”.

Reservations at the restaurants
Info 0173 560539 – 339 7318100 http://www.barolodibarolo.com

Restaurants:
price of wine menu included
Locanda nel Borgo Antico – Tel. 0173 56355 – 90 euro
Ristorante Brezza – Tel. 0173 56191 – 50 euro
Osteria La Cantinella – Tel. 0173 56267 – 50 euro
Ristorante La Cantinetta – Tel. 0173 56198 – 50 euro
Osteria RossoBarolo – Tel. 0173 56133 – 50 euro
Foresteria Sebaste – Tel. 0173 56266 – 45 euro

Wineries:
Adelaide
Anselma
Barale
Borgogno Francesco
Borgogno Giacomo
Borgogno Serio Battista
Brezza
Bric Cenciurio
Camerano
Cagliero
Damilano
Ferrero
Grimaldi
Marchesi di Barolo
Pira
Rinaldi Francesco
Rinaldi Giuseppe
Sandrone
Scarzello
Sebaste
Terre da Vino
Vajra
Viberti Giovanni
Virna
Lo Zoccolaio


calice di vino

VENERDI 6 NOVEMBRE
VENERDI 13 NOVEMBRE
VENERDI 20 NOVEMBRE

Tre serate dedicate al Re dei vini: il BAROLO

Un viaggio goloso e curioso tra i Barolo di Barolo prodotti nella “capitale” del Re dei vini. E’ quello che propone la seconda edizione della manifestazione “A cena con il Barolo di Barolo a Barolo”.

Venerdì 6, 13 e 20 novembre ventisei produttori di Barolo presenteranno il loro prodotto DOCG.

Sei i ristoranti di Barolo che partecipano alla manifestazione: Locanda nel Borgo Antico, Ristorante Brezza, Osteria La Cantinella, Ristorante La Cantinetta, Osteria RossoBarolo, Foresteria Sebaste.

Nelle prime due serate saranno presentati i vini di 13 differenti produttori in abbinamento ad un menù degustazione in cui la faranno da padrone piatti tipici di langa. La terza serata il Barolo di tutti i 26 produttori accompagnerà un piatto forte della cucina piemontese: il Gran Bollito Misto.

Saranno fornite delle schede per una valutazione tecnica personale (colore, al naso, in bocca, finale) dei differenti calici di vino. Questi si potranno anche degustare alla cieca, svelando solo al termine della cena le relative etichette.

Accompagneranno la serata una scheda tecnica del Barolo annata 2005 ed una mappa del territorio del paese di Barolo, indicante tutte le storiche sottozone presenti nel Comune, che il cliente del ristorante potrà tenere come ricordo della serata e come pro-memoria.

“Le finalità di questa manifestazione – spiega il presidente della Pro Loco – sono molteplici. Innanzitutto quella di promuovere al grande pubblico di estimatori e neofiti l’immagine del paese di Barolo”. Vi consigliamo una passeggiata attraverso il paese di Barolo, terra di grandi vini, di pregiati ristoranti, ma anche ricco di angoli tranquilli e stupendi paesaggi dove gustare la semplicità, la tranquillità, la quiete della campagna. “Inoltre – prosegue il presidente – è una occasione unica per poter degustare il Barolo di Barolo nel suo luogo di origine e per sperimentare o ritornare nei ristoranti di Barolo noti per la loro rinomata cucina”.

I ristoranti raccoglieranno direttamente le prenotazioni dei clienti per le 3 serate sino ad esaurimento dei coperti disponibili.

Prenotazioni presso i ristoranti
Info 0173 560539 – 3397318100 – http://www.barolodibarolo.com

Ristoranti di Barolo:
prezzo del menù vini inclusi
Locanda nel Borgo Antico – Tel. 0173 56355 – 90 euro
Ristorante Brezza – Tel. 0173 56191 – 50 euro
Osteria La Cantinella – Tel. 0173 56267 – 50 euro
Ristorante La Cantinetta – Tel. 0173 56198 – 50 euro
Osteria RossoBarolo – Tel. 0173 56133 – 50 euro
Foresteria Sebaste – Tel. 0173 56266 – 45 euro

Produttori partecipanti:
Adelaide
Anselma
Barale
Borgogno Francesco
Borgogno Giacomo
Borgogno Serio Battista
Brezza
Bric Cenciurio
Camerano
Cagliero
Damilano
Ferrero
Grimaldi
Marchesi di Barolo
Pira
Rinaldi Francesco
Rinaldi Giuseppe
Sandrone
Scarzello
Sebaste
Terre da Vino
Vajra
Viberti Giovanni
Virna
Lo Zoccolaio

MENU’ RISTORANTI 6 E 13 NOVEMBRE 2009

LOCANDA NEL BORGO ANTICO 90€
· PICCOLA ENTRATA PER APERITIVO
· PETTO DI QUAGLIA SCOTTATO, TOPINANBOUR SPADELLATI, LA SUA COSCETTA E IL SUO UOVO ALL’OCCHIO DI BUE
· CUBO DI BACCALA’ IN LEGGERA FRITTURA DI SEMOLA, CREMA DI FAGIOLI DA PIGNA LIGURE
· PLIN CON GALLO DI CASCINA ALLEVATO A TERRA CON IL SUO BRODO RISTRETTO
· GUANCIALE DI CASTRATO STRACOTTO AL BAROLO CON CREMA DI PATATE ALTA LANGA
· TORTINO DI CASTAGNE GARESSINE CON ZABAJONE AL GRAND MARNIER
· CAFFE E PICCOLA PASTICCERIA

RISTORANTE BREZZA 50€
· LA BATTUTA ALL’ALBESE CON TARTUFO NERO
· LO SFORMATO DI CARDI CON FONDUTA
· I NOSTRI AGNOLOTTI DEL PLIN AL SUGO D’ARROSTO
· IL CONIGLIO AL BAROLO CON CROCCANTI DI POLENTA
· IL DOLCE DI LANGA CON MERINGA E CIOCCOLATO
· CAFFE’

OSTERIA LA CANTINELLA 50€
· CARNE CRUDA DI VITELLO
· TORTINO DI PORRI DI CERVERE CON FONDUTA
· RISOTTO AL VINO BAROLO
· MUSCOLO DI VITELLO AL BAROLO
· TORTA DI NOCCIOLE CON ZABAIONE
O PICCOLA SELEZIONE DI FORMAGGI
· CAFFE’

RISTORANTE LA CANTINETTA 50€
· ANTIPASTO MISTO DELLA TRADIZIONE DI LANGA
· RAVIOLI AL PLIN O GNOCCHI AL CASTELMAGNO
· BOCCONCINI DI CINGHIALE AL BAROLO
· DOLCE MISTO
· CAFFE’

OSTERIA ROSSOBAROLO 50€
· VITELLO TONNATO
· FLAN DI TOPINAMBOUR CON FONDUTA AL RASCHERA D’ALPEGGIO
· RISOTTO AL BAROLO
· BRASATO DI VITELLO AL BAROLO O FINANZIERA ALLA PIEMONTESE
· TORTA DELLA MARCHESA
· CAFFE’

FORESTERIA SEBASTE 45€

· CARNE CRUDA ALL’ALBESE
· INSALATA RUSSA
· TAJARIN AL RAGU’ DI CARNE
· BRASATO AL BAROLO CON PATATE AL FORNO
· DOLCE
· CAFFE’

MENU’ RISTORANTI 20 NOVEMBRE 2009 – SERATA BOLLITO

LOCANDA NEL BORGO ANTICO 90€
· PICCOLA ENTRATA PER APERITIVO
· IL MIO MUSETTO
· GRAN BOLLITO MISTO DALLA CUCINA, VERDURINE A VAPORE E LE SALSINE
· CAPPELLETTI NEL BRODO DI CARNE
· TORTINO DI NOCCIOLE TONDA GENTILE ALLA CREMA DI ZABAJONE AL MOSCATO
· CAFFE’ E PICCOLA PASTICCERIA

RISTORANTE BREZZA 50€
· GRAN BOLLITO MISTO
· DOLCE
· CAFFE’

OSTERIA LA CANTINELLA 50€
· GRAN BOLLITO MISTO
· DOLCE
· CAFFE’

RISTORANTE LA CANTINETTA 50€
· GRAN BOLLITO MISTO
· DOLCE
· CAFFE’

OSTERIA ROSSOBAROLO 50€
· GRAN BOLLITO MISTO
· DOLCE
· CAFFE’

FORESTERIA SEBASTE 45€
· ASSAGGIO DI SALUMI
· BOLLITO MISTO ALLA PIEMONTESE CON SALSE
· CONTORNO DI VERDURE LESSE
· DOLCE
· CAFFE’

I partecipanti alle serate potranno usufruire di uno sconto del 10% sul costo della camera per l’intero weekend presso le strutture convenzionate del Comune di Barolo (tra le quali la nostra…)

 perche noi i clienti li “coccoliamo”…(specialmente LE clienti..)

.. serviamo loro “robuste” colazioni…

 ..trasportiamo i loro bagagli…

 ..serviamo loro ottimi vini…

….con qualsiasi tempo…

…e ci curiamo pure dei loro piccoli amici…

 …e diamo loro personalmente la “buona notte” (servizio extra)…

allora, si può sapere COSA ASPETTATE?!

 


Come ormai radicata consuetudine gli amici del C.R.A.L. di Conegliano veneto, undici appassionati bikers, si son dati appuntamento per l’annuale uscita in MTB, scegliendo quest’anno come meta le dolci colline delle Langhe, nel basso Piemonte. Io, Maurizio e mio fratello Luciano abbiamo così avuto il piacere di ospitare l’allegra e simpatica brigata nella nostra vecchia cascina di famiglia, da alcuni anni trasformata in un accogliente (almeno speriamo…) agriturismo. Purtroppo le previsioni del tempo non promettevano nulla di buono ma ciò non impediva ai nostri amici di saggiare il terreno fin dal primo giorno cimentandosi su un anello in buona parte sterrato toccando tre degli undici Comuni ove si produce il famoso Barolo (il Re dei vini, il vino dei Re) e cioè Novello, Barolo col suo imponente Castello (X secolo) e La Morra, splendido belvedere sulle Langhe. Meritatissima quindi la cena con generosa libagione che seguiva nella vicina Osteria.
Il giorno successivo, dopo un abbondante colazione, si partiva per la seconda più sostanziosa tappa (il sottoscritto in veste di “guida” ) alla scoperta delle Langhe. Attraverso sentieri e stradine circondate da curati vigneti si raggiungeva ancora Novello, denominato “balcone sulle Langhe” con visita al suo originale Castello neo-gotico, da molti anni sede di un rinomatissimo (non sono di parte…) Hotel-Ristorante (www.castellodinovello.com ) , dal cui parco si poteva godere di una spettacolare vista a 270°, dal mare di colline delle Langhe fino alla pianura del fiume Tanaro circondata dalla corona delle Alpi, peccato non fosse sereno… . Incuranti delle nuvole minacciose si proseguiva poi in direzione di Monforte d’Alba raggiunto con non poca fatica attraverso una ripida capezzagna, si proseguiva poi finalmente in discesa attraverso un bosco fino a raggiungere una valle con ruscello; dopo un piccolo guado ci si inerpicava su una ripida strada sterrata fino a raggiungere il suggestivo paese di Serralunga d’Alba dominato dall’imponente Castello Medioevale (sec XIV), sicuramente uno tra i più belli e meglio conservati della regione. Ci si concedeva un meritato riposo con interessante visita guidata al maniero. Da Serralunga si scendeva poi su sterrato tra le vigne di Nebbiolo (da Barolo, naturalmente…) fino a raggiungere nuovamente la valle e quindi si imboccava una stradina in asfalto e in salita che serpeggiando per circa tre Km. tra (manco a dirlo…) suggestivi vigneti e passando per la frazione Perno, ci avrebbe portato nuovamente in direzione di Monforte. Da annotare, durante l’impegnativa e lunga salita, la simpatica “bagarre” scatenatasi tra noi e un nutrito gruppo di agguerriti ciclisti Austriaci. Giunti a Monforte d’Alba, dopo una visita al centro storico con la sua poderosa torre campanaria romanica e la suggestiva piazzetta ad anfiteatro, si proseguiva sotto le prime gocce di pioggia e, attraverso un vertiginoso “single-track” immerso in un bosco si raggiungeva Barolo. A Barolo ci sorprendeva anche la pioggia scrosciante e qui alcuni di noi cedevano ai profumi che emanavano dalle cucine delle varie Osterie (erano ormai le 14,00..) e optavano per una meritatissima “merenda” a base di tajarin e brasato al Barolo con la flebile speranza che il tempo diventasse più clemente. Io e il resto della brigata proseguivamo invece per i restanti 3 Km di salita che ci separavano da Cà San Ponzio ove giungevamo zuppi. Dopo un the bollente e una bella doccia rigenerante ecco spuntare un tagliere e nascere il gemellaggio tra soppressa di Verona e Nebbiolo delle Langhe!!
Ancora un grazie agli amici di Conegliano per aver scelto le nostre colline con la speranza di rivederci presto!
Maurizio e Luciano.

“briefing” prima della tappa con incetta di sali minerali e integratori vari….

…breve sosta con Novello sullo sfondo…

…presso il Castello di Novello…

…discesa tra i vigneti, sullo sfondo Castiglione Falletto….

…..verso Barolo…

touring-club.jpg
Touring Club Italiano

Un piccolo casale da poco ristrutturato offre un ambiente di pace e tranquillità, e un ottimo punto di partenza per interessanti itinerari enogastronomici alla scoperta dei sapori delle Langhe. Gli spazi comuni sono molto gradevoli e le camere, in stile romantico e dotate di comodità moderne, sono tutte differenti fra loro.

michelin-italia.jpg

Michelin Italia

Un inaspettato prato all’inglese “disseminato” di noccioli, l’ingresso sotto un caratteristico balcone alla piemontese, mobili in stile, camere mansardate: davvero bello.

locande-ditalia.jpg

Locande d’Italia

Tipica cascinotta piemontese la casa dei fratelli Bianco si trova all’ombra di un grande Gelso. Ci troviamo a 100 metri dalla strada che dalla Fondovalle Tanaro sale a Vergne, avamposto della zona del Barolo. Le camere, spaziose ed accoglienti, sono arredate con mobili d’epoca o di artigianato; il terzo e il quarto letto sono su un soppalco. Chi preferisse una vacanza in camper o con la tenda troverà 30 piazzole nell’area attrezzata nel noccioleto retrostante. La prima colazione a buffet comprende cibi, anche salati, di produzione locale. Dopo un accurato restauro sono diventati abitabili anche l’ex fienile e l’infernòt dove la sera potrete tirare tardi con una buona bottiglia. Luciano e Maurizio, i simpatici padroni di casa, sapranno suggerirvi le mete culturali ed enogastronomiche della vostra vacanza. Nei dintorni troverete percorsi per i cicloturisti e un campo da golf.

routard.jpg

Routard Pìemont

L’une de nos meilleures adresses dans la région. Voici un beau corps de ferme familial rénové par deux frères qui ont aussi la passion de l’accueil chevillée au corps. Si Maurizio parle un peu le français, Luciano n’est pas moins souriant. Huit chambres d’hôtes très mignonnes, comme on les aime, avec des poutres, des couleurs chaudes et des salles de bains impeccables. Pièces communes à l’avenant. Petite cave de dégustation et vente de vins. Maurizio et Luciano peuvent vous organiser des dégustations chez des producteurs locaux. Grand jardin et location de vélos. Pas mal de sentiers de balade par ici, notamment le « sentiero del Barolo ». Acheter le petit guide des sentiers et des producteurs de vin. En saison, on vous proposera aussi d’assister à la quête des fameauses truffes du Langhe. Un petit coup de coeur

itinerari-e-luoghi.jpg

(Settembre 2007) Barolo, Cà San Ponzio,Via Rittane,7: ideale per chi ama il cicloturismo, Maurizio e Luciano sono esperti ciclisti.

piemont.jpg

Das Hotel: Der Schutzheilige von Vergne gab diesem Gehöft seinen Namen. Die Brüder Luciano und Maurizio Bianco haben das verfallene Bauernhaus der Groβbeltern wieder aufgebaut und mit viel Liebe zum Detail restauriert und eingerichtet……